Sia il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini che il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli porteranno un saluto all’Assemblea Generale Ordinaria per la presentazione del Bilancio consuntivo al 31 dicembre 2014 di Abitcoop. Con loro anche il Presidente Nazionale di Legacoop e ACI Mauro Lusetti.

L’appuntamento è per sabato 9 maggio 2015 alle ore 9.00 presso la Sala Panini della Camera di Commercio di Modena, dove sono convocati tutti gli oltre 18.800 soci della cooperativa di abitanti più numerosa della provincia di Modena per discutere i risultati dell’esercizio 2014 e l’andamento della gestione della Cooperativa.

Toccherà alla responsabile amministrativa Morena Galli illustrare i dati che hanno visto questa realtà riuscire nell’intento di archiviare un risultato contrassegnato ancora una volta dal segno più. Terminati, poi, gli adempimenti previsti da Statuto, che prevedono anche la lettura della Relazione del Collegio Sindacale e della Relazione della Società di Revisione. Infine prenderà la parola Lauro Lugli, Presidente Abitcoop, per alcune considerazioni conclusive.

Al termine della discussione si procederà alla approvazione del bilancio e al rinnovo parziale di un terzo del Consiglio di Amministrazione (5 su 15), cui seguirà la cerimonia di assegnazione dei Premi di studio 2014 intitolati alla memoria di Francesco Reggiani.

«L’Assemblea di Bilancio – afferma il Presidente Lauro Lugli – è il momento più importante della vita della nostra Cooperativa, che ormai si avvia a raggiungere il traguardo delle quaranta candeline. Sono mutati i bisogni da soddisfare. È mutata la consapevolezza dei cittadini e dei nostri soci verso l’uso del solo, l’ambiente e i consumi energetici. Oggi questi obiettivi, che sono sempre più patrimonio della nostra base sociale, trovano riscontro nelle iniziative che Abitcoop promuove, iniziative molto spesso pilota come quella sul fronte della certificazione energetica CasaClima® o quella della riqualificazione urbanistica come all’ex Campo Baroni. Questi temi saranno ben presenti nella nostra assemblea, perché è su queste linee che si vuole tratteggiare il futuro di Abitcoop.»