Dal prossimo 1 gennaio e fino al 10 febbraio 2015 sarà possibile per tutti i soci interessati che possiedono i requisiti avanzare alla Commissione Elettorale la propria autocandidatura per il Consiglio di Amministrazione della Cooperativa, allegando un proprio curriculum vitae.

Con la prossima assemblea di bilancio, secondo quanto prevede lo Statuto di Abitcoop, si procederà al rinnovo parziale delle cariche di amministratore. Ad ogni tornata di assemblea scadono 5 dei 15 che compongono questo organo, cui sono demandate le fondamentali decisioni relative alla vita della Cooperativa.

Per favorire ed estendere la partecipazione Abitcoop fin dal 2008 ha predisposto un Regolamento Elettorale che affida ad una Commissione, eletta sempre dall’Assemblea dei soci e composta da Morena Menozzi, Meris Malagola e Vilson Marchi, il compito di accertare non solo il possesso dei requisiti soggettivi di chi propone la propria candidatura, ma anche di selezionare in base a precisi criteri, tra le proposte, quelle che meglio rispondono al mandato ed ai compiti che gravano su un amministratore di società.

E qui la Commissione avrà attenzione ad evitare potenziali conflitti di interesse (preferendo coloro che non siano fornitori e non abbiano vertenze con Abitcoop) e, inoltre, a tenere conto delle esperienze manageriali di ciascun candidato, delle sue conoscenze e competenze, della loro rappresentatività (per zona di residenza, attività lavorativa svolta, ecc.), sempre nel rispetto, tra l’altro, della pari opportunità tra uomini e donne.

La sua introduzione oltre ad aver incontrato apprezzamento da parte dei soci, sollecitando anche nel 2010 un numero di autocandidature superiore ai consiglieri da rinnovare, ha anche consentito di procedere ad un forte rinnovamento del Consiglio di Amministrazione, dove hanno trovato spazio tanti giovani e donne.

Per proporre la propria autocandidatura secondo l’art. 6 del regolamento elettorale occorre compilare l’apposito modulo e consegnarlo a mano presso gli uffici della cooperativa, allegando un proprio curriculum vitae che sarà vagliato dalla Commissione Elettorale, il cui giudizio risulterà insindacabile ai fini della composizione della sua lista.

La sovranità per decidere chi entra in Consiglio di Amministrazione è sempre e comunque dell’Assemblea dei soci, che possono votare la lista proposta dalla commissione elettorale o eventuali altre liste presentate ai sensi del regolamento.

“Con l’introduzione di questa procedura Abitcoop – commenta il Presidente Lauro Lugli – ha esteso la partecipazione passiva alla vita della Cooperativa allargando per i soci le opportunità di partecipazione e coinvolgimento”.

Scarica qui il Modulo di autocandidatura alla nomina di consigliere di amministrazione

Compilalo e consegnalo entro il 10 febbraio 2015

Consulta la pagina dello Statuto e dei Regolamenti